BLOG2 di Leonardo Donofrio


CONTATTI info + 39 346 6872531 CLICCA QUi>>>




venerdì 17 dicembre 2010

Niguarda, positivo avvio sportello anti-stalking

"La nostra Regione crede nella collaborazione con i soggetti dell'associazionismo e del terzo settore. Gli ottimi risultati dello sportello anti-stalking, recentemente inaugurato, si sono dimostrati una scelta vincente". Lo ha detto l'assessore alla Famiglia, Conciliazione, Integrazione e Solidarietà Sociale, Giulio Boscagli, intervenendo, all'Ospedale Niguarda di Milano, al convegno dedicato allo sportello anti-stalking in funzione dal 1 settembre nella struttura ospedaliera.
All'incontro sono intervenuti anche Monica Guarischi, delegata Pari Opportunità di Regione Lombardia, Pasquale Cannatelli, direttore generale Ospedale Niguarda e Stefania Bartoccetti, fondatrice dell'associazione Telefono Donna. Per la gestione dello sportello l'ospedale si avvale della competenza dell'associazione Telefono Donna che vanta un'esperienza pluriennale nelle azioni di contrasto e di prevenzione dei maltrattamenti sulle donne. Gli sportelli anti-stalking ricorrono alla collaborazione di operatrici volontarie che, 24 ore al giorno, supportano le vittime di stalking. "La nostra partecipazione a questo progetto - ha ricordato l'assessore Boscagli - ci ha permesso di aprire due sportelli, uno a Milano e uno a Lecco. Una scelta vincente con la quale riconosciamo il ruolo fondamentale che l'associazionismo ha nell'affrontare i diversi bisogni".
L'assessore Boscagli ha sottolineato inoltre l'importanza della prevenzione contro il fenomeno dello Stalking. "Dobbiamo far sapere alle vittime di molestie - ha ribadito Boscagli - che esiste un servizio che funziona in grado di aiutarli. Pubblicità e comunicazione, anche attraverso questo convegno, sono fondamentali. Un'altra azione fondamentale è quella dell'educazione poiché solo educando si riesce a prevenire. In una società dove il consumo sembra essere l'unico orientamento si rischia di rovinare il rapporto con l'altro. Questa è la sfida, la formazione della persona". "Dobbiamo spiegare ai nostri ragazzi - ha aggiunto Boscagli - che la persona è un valore in sé, che la donna è una ricchezza fondamentale per la società e che il rispetto per l'altro è indispensabile".
L'assessore Boscagli al termine del convegno ha visitato AIMS Academy (Advanced International Mini-Invasive Surgery), un centro unico in Italia dedicato alla formazione dei medici, frutto anch'esso dell'importante sinergia fra pubblico e privato.
(Lombardia Notizie-Ln - Milano)

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.