BLOG2 di Leonardo Donofrio


CONTATTI info + 39 346 6872531 CLICCA QUi>>>




venerdì 17 dicembre 2010

Centro Anziani Milano zona3: scambio di auguri per il Natale


Scambio di auguri on-line per il Natale «Centro Culturale Anziani zona 3 on-line, scelto come sede per lo scambio di auguri natalizi » «E' un Natale di pace per tutti .... spero che questo 2011 sia il piu' bello e divertente giorno della nostra vita.... vorrei un Natale di tante luci, rosso come il fuoco, come la candela, e bianco come la neve... Buon Natale a tutti...( un socio del Centro Anziani ) » NATALE: NATALE:


















  • SOLIDARIETA'


  • IDENTITA'


  • TRADIZIONE Notizie relative a auguri di buon natale!!!

  • Festa degli auguri del Comitato Anziani Centro "Ricordi"

    «Per Baci, Abbracci, Drinks , e quant'altro ci troviamo tutti,
    Venerdì 30 Dicembre 2011 ore 17,presso la Sede del C.S.R.C. perAnziani " Ricordi" Via Boscovich,42 MilanoFesta degli auguri del Comitato Anziani Centro " Ricordi".»
    Scambio di auguri tra Soci effettivi, Soci frequentatori,Volontari e Comitato di Gestione.Buon anno nuovo!Speriamo che l’Anno Nuovo ci porti tutto quello che desideriamo.Seguirà un brindisi .

«Faccio gli auguri di buon Natale a tutti, anche alle persone che non se lo aspettano.Leonardo Carmine Donofrio»


«Caterina Altamore Insegnante Scuola Primaria AI MIEI AMICI CON I QUALI HO CONDIVISO LOTTE, EMOZIONI, STATI D'ANIMO....AUGURO... che oltre la collina un raggio di luce porti:gioia dove c'è dolore, salute dove c'è malattia. statabilita' dove c'è precarietà amore dove c'è odio e tanto calore al vostro cuore.Auguro a chi non sogna un nuovo sogno. A chi non spera una nuova speranza.A chi odia la capacità di amare. A TUTTI QUANTI UN SERENO NATALE!»

«Ciao Leonardo, insieme ai miei familiari, ricambiamo gli auguri di un Santo Natale e di un Felice Anno Nuovo, a te e ai tuoi cari. Con immenso affetto e stima Ada Aragona»
«Cari auguri anche a te e a tutto il centro anziani. Teresa» «Auguro un Natale ricco d'Amore insieme alla Vostra Famiglia e con tutte le persone a Voi care. Tanti sinceri Auguri! Un abbraccio. Matteo Certani (Presidente Commissione Polo Multifunzionale CONSIGLIO DI ZONA 3)»

«Auguri di liete Feste a tutti Voi. Irene Pirali»

«Al termine di un anno d'impegno e di lusinghieri risultati, mi è gradito inviare a Te e ai Tuoi cari i miei migliori auguri perchè tutti i giorni del Nuovo Anno siano portatori di benessere e di serenità.Assessore ai Sistemi verdi e paesaggio Alessandro Colucci»

« Presidente Associazione di Volontariato Giulio Venezia Auguri.Per il Santo Natale ti auguro tutto il bene del mondo, felicità e serenità con le persone a te care. Sinceri auguri di buon Natale e di un felice Anno nuovo pieno di felicità!!»

«Giulio Boscagli Assessore alla Famiglia, Conciliazione,Integrazione e Solidarietà Sociale Ringrazio sentitamente e contraccambiocon i più sinceri auguri per il Nuovo Anno Giulio Boscagli»
























«Gentilissimo dott. Donofrio,la ringrazio per gli auguri che ricambio.Auguri carissimi anche per il nuovo anno.Angela Cioffi Sorelle AgazziMilano(Dirigente Scolastico)»

Grazie,D'Onofrio, Ricambio con tutto il cuore i tuoi auguri di Buon Natale e Buon Anno 2011 anche se si prospetterà un anno molto difficile per il nostro Paese! Un caro augurio anche alla tua bella famiglia.Ciao Wilma
IL DIRETTORE GENERALE AUGURA BUON NATALE, SERENE FESTIVITA’ E UN FELICE 2011 A TUTTO IL PERSONALE E ALLA SCUOLA PIEMONTESE

Francesco de Sanctis



Per lo scambio di auguri natalizi on-line con Soci, scrivere a : centroculturaleperanziani@gmail.com



Aggiornamenti sulle adesioni

Niguarda, positivo avvio sportello anti-stalking

"La nostra Regione crede nella collaborazione con i soggetti dell'associazionismo e del terzo settore. Gli ottimi risultati dello sportello anti-stalking, recentemente inaugurato, si sono dimostrati una scelta vincente". Lo ha detto l'assessore alla Famiglia, Conciliazione, Integrazione e Solidarietà Sociale, Giulio Boscagli, intervenendo, all'Ospedale Niguarda di Milano, al convegno dedicato allo sportello anti-stalking in funzione dal 1 settembre nella struttura ospedaliera.
All'incontro sono intervenuti anche Monica Guarischi, delegata Pari Opportunità di Regione Lombardia, Pasquale Cannatelli, direttore generale Ospedale Niguarda e Stefania Bartoccetti, fondatrice dell'associazione Telefono Donna. Per la gestione dello sportello l'ospedale si avvale della competenza dell'associazione Telefono Donna che vanta un'esperienza pluriennale nelle azioni di contrasto e di prevenzione dei maltrattamenti sulle donne. Gli sportelli anti-stalking ricorrono alla collaborazione di operatrici volontarie che, 24 ore al giorno, supportano le vittime di stalking. "La nostra partecipazione a questo progetto - ha ricordato l'assessore Boscagli - ci ha permesso di aprire due sportelli, uno a Milano e uno a Lecco. Una scelta vincente con la quale riconosciamo il ruolo fondamentale che l'associazionismo ha nell'affrontare i diversi bisogni".
L'assessore Boscagli ha sottolineato inoltre l'importanza della prevenzione contro il fenomeno dello Stalking. "Dobbiamo far sapere alle vittime di molestie - ha ribadito Boscagli - che esiste un servizio che funziona in grado di aiutarli. Pubblicità e comunicazione, anche attraverso questo convegno, sono fondamentali. Un'altra azione fondamentale è quella dell'educazione poiché solo educando si riesce a prevenire. In una società dove il consumo sembra essere l'unico orientamento si rischia di rovinare il rapporto con l'altro. Questa è la sfida, la formazione della persona". "Dobbiamo spiegare ai nostri ragazzi - ha aggiunto Boscagli - che la persona è un valore in sé, che la donna è una ricchezza fondamentale per la società e che il rispetto per l'altro è indispensabile".
L'assessore Boscagli al termine del convegno ha visitato AIMS Academy (Advanced International Mini-Invasive Surgery), un centro unico in Italia dedicato alla formazione dei medici, frutto anch'esso dell'importante sinergia fra pubblico e privato.
(Lombardia Notizie-Ln - Milano)

Cassetta Postale Online: nuovo servizio Inps


È attivo sul sito dell’Inps il nuovo servizio “Cassetta postale online”, che conferma il percorso verso la modernizzazione e la digitalizzazione già intrapreso dall’Istituto negli ultimi anni con diverse iniziative.
Il servizio offre la possibilità all’utente di controllare la corrispondenza con l’Inps dal 2006 a oggi, con tanto di raccomandate rese disponibili in formato pdf. Non solo, il servizio permette anche di visualizzare l’immagine, in caso di raccomandate A/R, di eventuali ricevute di ritorno con la data della ricezione. Insomma, ogni comunicazione intercorsa tra l’utente e l’Inps negli ultimi quattro anni ha lasciato una traccia, consultabile oggi attraverso questo servizio direttamente online.

Trasparenza per tutti i cittadini
D’ora in poi non ci sarà più motivo di conservare ogni singola lettera e anche chi dovesse averne persa qualcuna potrà trovare tutto sulla Cassetta Postale Online. Il nuovo servizio assicura quindi una indubbia comodità al cittadino, che può controllare l’effettivo scambio di dati ufficiali, direttamente dalla propria poltrona di casa, così come afferma il Presidente dell’Inps, Antonio Mastrapasqua, “È un altro passo fondamentale per assicurare servizi più fruibili e trasparenza per tutti i cittadini. La nuova versione del sito, l'obiettivo di una massiccia telematizzazione dei servizi disponibili: sono tutti passi per rendere l'Inps più vicino ai cittadini, senza farli scomodare da casa”.

giovedì 9 dicembre 2010

Associazione nazionale Mutilitati e Invalidi Civili: IX Congresso Provinciale-Milano


postato da Leonardo Donofrio (foto)
«Non mancare a questo importante appuntamento democratico della vita associativa»

11 Dicembre 2010 ore 9,00
Sala del Novotel-Cà Grande
V.le Suzzani 11 Milano

Ecco la lettera di convocazione: «Caro Socio . Ho il piacere di ComunicarTi che, essendo venuti a scadenza gli Organi sociali eletti nel precedente Congresso Provinciale dovendosi procedere all'elezione dei nuovi Organi Sociali, come sancito dallo Statuto ANMIC, per il Quinquennio 2011/2016 ,è indetto il Congresso Provinciale Della Sede ANMIC di Milano per il giorno 11 Dicembre 2010 ore 9,00 presso la Sala del Novotel-Cà Granda-V. le Suzzani n° 13 Milano. Il legale Rappresentante ( Zerbini Emanuele)»
ANMIC Milano Via Dogana,2 ( Tel.02/865598 - 02 865883)

Leggi LE ATTIVITA' DELL'ANMIC

mercoledì 8 dicembre 2010

Obbligo di ri-presentazione del modello Modello EAS (enti associativi)

«l'art. 35 del D.P.R. n. 633/1972 impone la comunicazione della variazione dei dati relativi al rappresentante legale o all’ente, attraverso la presentazione di un nuovo modello EAS nel termine di 30 giorni»
Ecco la nota ris. n. 125/E del 6 dicembre 2010 Prot. n. 2010/164949 con la quale l’Agenzia delle Entrate chiarisce alcuni aspetti legati all’obbligo di ri-presentazione del modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini fiscali da parte degli enti associativi (Modello EAS)
OGGETTO: Chiarimenti in merito ad alcune problematiche riguardanti la presentazione del modello EAS. Variazione dei dati identificativi del rappresentante legale o dell’ente.
Sono giunte alla scrivente richieste di chiarimenti in relazione alle modalità di presentazione del Modello EAS, previsto dall’articolo 30 del decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n.2 .
In particolare, è stato chiesto di conoscere se nel caso in cui cambi il rappresentante legale o intervenga una variazione dei dati relativi all’ente debba essere presentato, entro il 31 marzo dell’anno successivo a quello in cui si è verificata la variazione, un nuovo modello di
comunicazione.
Al riguardo si osserva che la presentazione del modello EAS risponde, come precisato nei documenti di prassi in materia, all’esigenza di acquisire i dati e le notizie necessarie a conoscere e monitorare gli enti associativi, con l’obiettivo di tutelare levere forme associazionisti che incentivate dal legislatore e, conseguentemente, concentrare l’azione di controllo fiscale sulle pseudo-associazioni.
Coerentemente a tale finalità, nelle istruzioni per la compilazione del modello EAS è stato precisato che, ad eccezione di alcuni dati espressamente segnalati, il modello deve essere nuovamente presentato nel caso in cui i dati e le notizie rilevanti ai fini fiscali subiscano variazioni. In proposito si osserva che, nel fornire chiarimenti in merito alla comunicazione dei dati e delle notizie rilevanti ai fini fiscali da parte degli enti associativi, è stata segnalata l’opportunità di evitare duplicazioni di comunicazioni in caso di informazioni già in possesso della pubblica Amministrazione, ciò in conformità alle disposizioni in materia di Statuto del contribuente (cfr. circolare n 45/E del 29 ottobre 2009).
In base a tale indirizzo deve ritenersi che la comunicazione della variazione dei dati relativi al rappresentate legale o all’ente, attraverso la presentazione di un nuovo modello EAS, non sia necessaria ove l’anzidetta informazione risulti dalle notizie già in possesso dell’Amministrazione finanziaria.
Si segnala che le variazioni dei dati del rappresentante legale e, più in generale, dei dati relativi all’ente, devono essere comunicate all’Agenzia delle entrate attraverso:
a) il modello AA5/6 per i soggetti non titolari di partita IVA
b) il modello AA7/10 per i soggetti titolari di partita IVA.
Pertanto, non è necessario comunicare attraverso un nuovo modello EAS le variazioni dei dati delle sezioni “Dati relativi all’Ente” e “Rappresentante legale” già comunicate rispettivamente nel quadro B “Soggetto d’imposta” e nel quadro C “Rappresentante” dei modelli AA5/6 e AA7/10.
1. Variazione dei dati identificativi dei soggetti non titolari di partita IVA
I soggetti diversi dalle persone fisiche non obbligati alla dichiarazione di inizio attività ai fini IVA sono tenuti, in tutti i casi di variazione dei dati precedentemente comunicati, a darne comunicazione all’Agenzia delle entrate, utilizzando il modello AA5/6 - Domanda attribuzione codice fiscale, comunicazione variazione dati, avvenuta fusione, concentrazione, trasformazione, estinzione.
Il modello può essere presentato direttamente (anche a mezzo di persona appositamente
delegata) oppure spedito a mezzo servizio postale mediante raccomandata ad uno qualsiasi degli uffici dell’Agenzia delle entrate, a prescindere dal domicilio fiscale del contribuente, ovvero può essere trasmesso in via telematica direttamente (Fisconline) o attraverso intermediari abilitati (Entratel).
2. Variazione dei dati identificativi dei soggetti titolari di partita IVA
L’art. 35, comma 3, del DPR 633 del 1972 stabilisce che, in caso di variazione dei dati precedentemente comunicati, il contribuente deve darne comunicazione entro trenta giorni dalla data di variazione.
I dati variati devono essere comunicati dai soggetti titolari di partita IVA diversi dalle persone fisiche attraverso il modello AA7/10 -
Domanda di attribuzione del numero di codice fiscale e dichiarazione di inizio attività,variazione dati o cessazione attività ai fini IVA.
Il modello può essere presentato direttamente (anche a mezzo di persona appositamente delegata) oppure spedito a mezzo servizio postale mediante raccomandata ad uno qualsiasi degli uffici dell’Agenzia delle entrate, a prescindere dal domicilio fiscale del contribuente, ovvero può essere trasmesso in via telematica direttamente (Fisconline) o attraverso intermediari abilitati (Entratel).
Se il soggetto d’imposta è tenuto all’iscrizione nel Registro delle Imprese ovvero alla denuncia al R.E.A. (Repertorio delle notizie economiche e amministrative), la dichiarazione di variazione dati deve essere presentata tramite la Comunicazione Unica, da inviare all’ufficio del Registro delle Imprese per via telematica o su supporto informatico, che contiene anche il modello AA7/10 con le variazioni intervenute.
IL DIRETTORE CENTRALE Aldo Polito
Per saperne di più, clicca QUi

martedì 7 dicembre 2010

UNA TESSERA SANITARIA PER GLI ANIMALI DA COMPAGNIA


Anche i nostri amici a quattro zampe avranno una tessera sanitaria individuale.
L'iniziativa, unica in Italia, è stata realizzata con il Patrocinio del Ministero della Salute, per avere sempre sotto controllo, in ogni luogo e in ogni momento, lo stato sanitario di cani, gatti (e altri animali d'affezione).

domenica 5 dicembre 2010

NATALE IN...FESTA CON L'ESERCITO

Il 20 dicembre 2010 si rinnoverà il tradizionale appuntamento con la SOLIDARIETA' PER GLI ANZIANI di Milano presso l'Ospedale Militare di Baggio, in via Saint Bon.L'iniziativa, ideata dal Maestro Stefano Festa e sostenuta dall'associazione no-profit SolidArte insieme ad Emergenza Anziani (di cui è vicepresidente Claudia Buccellati), è al quarto anno di vita con tale denominazione.
Negli anni precedenti, il Maestro Festa e l'associazione SolidArte, che egli presiede, hanno dato vita ad un evento analogo unitamente a: Comune di Milano, Emergenza Anziani e Istituto Don Gnocchi Palazzolo

Anche quest'anno "Natale...in Festa con l'Esercito" si gioverà del fondamentale supporto del generale Samuele Valentino che farà gli onori di casa ai circa 200 anziani soli della città di Milano. I gruppi di volontari ed i membri delle associazioni coinvolte prepareranno e serviranno il pranzo agli ospiti, offrendo loro una giornata di spontaneo e sincero calore umano.

Sul palco si alterneranno numerosi artisti per donare ai presenti indimenticabili momenti di divertimento a base di musica, magia, cabaret ecc... leggi tutto

giovedì 2 dicembre 2010

ANNO DEL VOLONTARIATO: QUATTRO OBIETTIVI PER IL 2011. INAUGURAZIONE A BRUXELLES


“Volontari! Facciamo la differenza!”: sarà questo lo slogan per l’Anno europeo del volontariato, inaugurato oggi a Bruxelles.

Nell’occasione, Viviane Reding, commissaria Ue responsabile per la giustizia, i diritti fondamentali e la cittadinanza, ha dichiarato: “Voglio rendere omaggio ai milioni di europei che si adoperano per migliorare il nostro mondo”. “Ciascuno di noi ha dentro di sé la capacità di farsi avanti e assistere chi si trova in difficoltà.Il volontariato rafforza i nostri valori europei fondamentali: la solidarietà e la coesione sociale”.

Per “mettere in luce il lavoro dei volontari, incoraggiare altri a unirsi a loro e sormontare le difficoltà che essi devono affrontare”, l’Anno speciale 2011 perseguirà quattro obiettivi principali: “ridurre gli ostacoli al volontariato nell’Ue”; “conferire autonomia e responsabilità alle organizzazioni di volontariato e migliorare la qualità del volontariato”; “premiare e riconoscere le attività di volontariato”; “sensibilizzare al valore e all’importanza del volontariato”. Ampio il programma delineato in sede Ue (tutte le informazioni sono sul sito

www.europa.eu/volunteering), fra cui iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica, momenti formativi per i volontari, scambio di buone pratiche, incontro con studiosi di fenomeni sociali.Nel 2011, Anno europeo del volontariato, la Commissione “incentiverà nuove iniziative per la costituzione di reti onde favorire gli scambi transfrontalieri e le sinergie tra le organizzazioni di volontariato e altri settori, segnatamente le imprese”. Nel programma delle manifestazioni, che si terranno sia nelle sedi comunitarie sia nelle capitali e nelle principali città dei 27 paesi membri, sono previste anche quattro conferenze tematiche, inerenti “alcune questioni fondamentali in tema di volontariato”. Il primo appuntamento è fissato per l’8 gennaio, a Budapest, sul riconoscimento pubblico e sociale del volontariato; tra maggio e giugno si intende creare un evento-omaggio ai volontari “e al loro contributo per far crescere l’Europa”; a ottobre conferenza su come conferire autonomia e responsabilità alle organizzazioni di volontari; infine nel dicembre 2011 conferenza conclusiva sulle sfide future. L’Ue intende coinvolgere anche i cittadini europei che già svolgono attività di volontariato nei più svariati campi (sociale, culturale, sportivo…) e le associazioni che li rappresentano. fonte toscana oggi on-line

@El presepi de la riva


La Parrocchia di Santa Maria delle Grazie al Naviglio di Milano, propone per il Natale 2010, la realizzazione del Primo Presepio Tipico meneghino del Naviglio
La rappresentazione tridimensionale artistica della Natività di Cristo in scala naturale, ideata e realizzata dall'artista Luciano Bartoli
Tale Natività è ambientata in una scenografia animata, anch’essa tridimensionale, riproducente il caratteristico contesto della Casa di Ringhiera dei Navigli: il cortile ed il suo androne diventano la trasposizione metaforica della Grotta di Betlemme, ri-contestualizzando il Sacro evento all’interno di una quotidianità del nostro recente passato, fatta di biciclette, botteghe, lavandaie...
La scenografia sarà realizzata su di una pedana galleggiante sul Naviglio Grande, in attracco alla Ripa di Porta Ticinese, nello spazio di fronte alla Chiesa di Santa Maria delle Grazie al Naviglio.
L’intento è quello di portare Gesù Bambino a rinascere in mezzo ai milanesi, non solo nei loro cuori ma anche nell’ambiente domestico, quello più tipico e tradizionale di ieri ed insieme più fascinoso ed alla moda di oggi, in una commistione artistica e simbolica di elementi ideata e progettata per riavvicinare i nostri concittadini non solo al significato più profondo del Natale ma anche al recupero delle nostre tradizioni.
Dove:MILANO PORTA GENOVA - NAVIGLI
Quando:Da Venerdì 10 Dicembre - 07:51 a Sabato 1 Gennaio - 07:51
Chi organizza:Parrocchia Santa Maria delle Grazie al Naviglio Milano
Contatti:
Parrocchia Santa Maria delle Grazie al NaviglioAzaia Naviglio Grande, 3420144 Milano
Telefono e Fax. 02.83.72.887

mercoledì 1 dicembre 2010

Comune di Milano: Interventi tecnici gratis agli anziani per digitale terreste

Il Comune offre un aiuto alla popolazione anziana di Milano per facilitare il passaggio dal sistema analogico della televisione a quello digitale.
"Per non gravare di un ulteriore costo le modeste pensioni degli anziani (l'intervento di un tecnico per l'adeguamento della trasmissione tramite decoder ammonta a 70 euro) il Comune - spiega palazzo Marino - mette a disposizione un gruppo di circa 80 studenti del centro di formazione professionale Galdus (società cooperativa leader nella Formazione e Ricerca in Lombardia) che si recherà gratuitamente a casa delle persone anziane per adeguare la ricezione dei canali alla nuova piattaforma digitale.
I ragazzi saranno dotati di un badge di riconoscimento del Comune di Milano e saranno accompagnati dai Custodi Sociali per essere riconosciuti e accolti nelle abitazioni". "A Milano sono oltre 20.000 gli anziani seguiti a domicilio dai servizi sociali - ha ricordato l'assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali Mariolina Moioli -.
Per questo il Sindaco Letizia Moratti non ha perso tempo e ha avviato questa iniziativa.
Per molti anziani soli o ammalati, infatti, la televisione rappresenta l'unico contatto con il mondo, uno strumento per tenere la mente impegnata e per trascorrere il tempo.
Si tratta dell'ennesima testimonianza - ha ribadito Moioli - dell'interesse e della sensibilità che questa amministrazione dimostra verso chi è in difficoltà". Gli anziani potranno prenotare gratuitamente la chiamata al numero verde 800777888 oppure al centralino del Comune 020202.

Fonte (OMNIMILANO)